News, Promozioni ed Eventi

In questa pagina trovi tutte le novità, le promozioni della Botte Piccola e gli eventi a cui partecipiamo. Seguici per rimanere sempre aggiornato!


 “Il gusto del risparmio”: chiedi la tua tessera ed il regolamento in negozio e partecipa alla nostra raccolta punti, in palio premi sfiziosi!

raccolta punti web

Un pò di Natale…

La Botte Piccola inizia a colorarsi delle magiche tonalità di Natale… tante idee regalo con prodotti gastronomici di qualità, vini per tutti i palati, birre artigianali e grappe pregiate. Passa a trovarci per scoprire le novità Natale 2019!

Selezione Inverno Belgio

E’ arrivata la nostra selezione d’inverno dal Belgio: Triple e Speciali, anche in formato Magnum 1,5 lt, per le vostre serate davanti al camino o per un’idea regalo per amici birrofili! Se invece la birra vi piace buona, beverina e tanta approfittate della SuperPromo Dom Byron Pils!

birre-inverno-2019

Venerdì 15 Novembre 2019

Chianti Rùfina DOCG 2017 Biologico “I Domi” Società Agricola I Veroni – 15% vol. – € 13,00 in enoteca.

Oggi ci cimentiamo con un vino il cui nome in Italia è noto praticamente a chiunque, ma la cui corretta identità territoriale e differenziazione sfugge ai più, enofili compresi. Tra cavilli normativi, etichette seppur a DOCG di bassa lega a costi ridicoli e svariate menzioni geografiche è facile perdersi, facendo di tutta l’erba un fascio. Noi, sempre con lo spirito di un approccio qualitativo ma alla portata di tutti, abbiamo scelto tre Cantine e tre zone ben precise (con disciplinari di produzione differenti) per un vino imprescindibile per gli appassionati: il Chianti Rùfina (nord), il Chianti Classico (cuore del Chianti, e denominazione a sè) e il Chianti Colli Senesi (sud).

La storica cantina I Veroni (le cui origini come complesso agricolo risalgono, documentate, sino al 1582) si trova a Pontassieve, a nord di Firenze, dove le connotazioni geologiche e climatiche sono molto differenti dalla Toscana centrale: il territorio è caratterizzato da declivi boschivi che non siamo abituati a vedere nelle classiche cartoline Toscane,  il clima è più fresco con una maggiore escursione termica, trovandosi a ridosso degli appennini, e anche il suolo presenta conformazioni differenti, rocciose e calcaree. Il tutto si traduce in vini più dritti, sapidi e freschi, dall’acidità più viva e “montana”, e da una eleganza caratterizzante. Se tempi addietro queste tipicità erano una nota scomoda e di difficile gestione, che marcava i vini di questa denominazione come spigolosi, oggi con capacità e caparbietà i produttori del Chianti Rufina possono proporre un Chianti ben identitario, fine e dalla beva piacevole e nondimeno atto ad un buon invecchiamento.

Il Chianti Rùfina “I Domi” è certificato Biologico, ed è ottenuto da uve Sangiovese 90% Canaiolo e Colorino 10% coltivate a 250 mt s.l.m.. La fermentazione avviene in acciaio con lieviti indigeni, poi matura in botti di rovere per 12\14 mesi a cui seguono almeno 6 mesi in bottiglia prima della messa in commercio.

https://www.iveroni.it/

i-veroni-la-botte-piccola

Il vino si presenta di un bel colore granato di media intensità. limpido e brillante. Al naso è subito fine ed elegante, senza nessun accenno alla gradazione importante (15%). E’ vivo e ben armonizzato, le note tostate e vanigliate sono in equilibrio con la frutta rossa, more e fragoline, una nota speziata di chiodo di garofano e un leggero sentore floreale di geranio, pulitissimo, piace e invita.

Appena assaggiato dà subito un bel sorso scorrevole seppur caldo e avvolgente, i toni sono più intensi di liquirizia, cioccolato e vaniglia, poi torna la frutta rossa ma matura\confettura, e un tannino scalpitante chiude subito il palato proprio quando arrivano le note finali terrose\minerali, compromettendo un pò la piacevolezza di gustare la persistenza nelle sue sfumature più fini. Questo si può prevedere, data la provenienza e la giovane età, ma va tenuto presente in fase di abbinamento, sicuramente proporlo oggi con un piatto invernale grasso e succulento può aiutare a smorzare il tannino, altrimenti si fa come quando si è in presenza di un ottimo vino non artefatto che ci ricorda che anche il tempo vuole la sua parte : si mette in cantina e si aspetta un pochino!

Una interpretazione veramente elegante per un vino con una struttura perfetta che coniuga modernità e caratteristiche di nervo e identità del vitigno e del territorio di origine. Io qualche bottiglia la metto in cantina e poi vediamo cosa succede…

Olio E.V.O. Non Filtrato

Torna sugli scaffali della Botte Piccola l’Olio E.V.O. nuovo raccolto Non Filtrato Flaminio, una chicca gastronomica che raccoglie tutto il profumo dell’estate e delle colline Umbre, non perdetevela, è prodotta in quantità limitatissima!

Scheda tecnica QUI

olio-non-filtrato-la-botte-piccola

Novità Autunno Sfuso

Le Selezioni della Botte Piccola: vini sfusi di alta qualità, proposti a rotazione in quantità limitata!

Vino Rosso Barricato “Shedeh”: un vino ispirato alla cultura millenaria del nettare degli Dei nell’area Mediterranea, prodotto dalla Cantina Rigoni di Chiarano (TV) in bottiglia, ora limitato anche sfuso!

Leggi la degustazione del vino qui

novita-autunno-sfusi19

I Sapori della Bergamasca

Come ormai consuetudine, vi diamo il bentornato dalla pausa estiva con una promozione sui vini e i prodotti made in BG, per tornare a gustare il sapore di casa! Passate a trovarci, troverete tante offerte sui vini in bottiglia, sui prodotti di filiera e in quantità limitata anche il Rosso sfuso della Cantina Locatelli Caffi maturato in botte! 

DAL 13 SETTEMBRE SINO ESAURIMENTO SCORTE

PROMOBG-2019

promozione2019bg

Visita in casa Pisoni

Appena siamo in zona, in Trentino, non perdiamo occasione per fare visita alle Cantine e Distilleria della famiglia Pisoni, quest’anno tappa ancor più d’obbligo poichè dovevamo “battezzare” la nostra pianta di Rebo, adottata tramite la simpatica iniziativa in crowfounding “your vine, your wine” (iniziativa ancora aperta, per gli interessati vedi qui). Il vigneto di Rebo appena impiantato, incrocio varietale tra Teroldego e Merlot, darà vita all’uva che produrrà il Reboro, vino importante da uve appassite, concepito proprio dai Pisoni e parte ormai di un grande e ambizioso progetto collettivo con altri vignaioli della Valle dei Laghi. 
Dopo il simpatico rito della posa della targhetta, accompagnati in vigneto dai disponibilissimi e gentilissimi Marco e Daniele, che colgo l’occasione per ringraziare, abbiamo incrociato Stefano che spiegava ad una coppia di visitatori come e da dove nasce l’ultimo arrivato in Cantina Pisoni, il bianco Dolomiti IGT “Mesum”. E’ un vino praticamente unico al mondo, che nasce dall’idea di ricreare la produzione del vino come riportata in uno degli affreschi del 14° secolo del ciclo dei mesi presenti al Castello del Buonconsiglio di trento, precisamente il mese di Ottobre che rappresenta una scena di vendemmia. E allora ecco i Pisoni creare il torchio, di legno, a grandezza naturale, ben visibile all’ingresso in cantina, selezionare e piantare una varietà di uva PIWI (uve a piede franco che non necessitano di nessun trattamento chimico, come ovviamente una volta si coltivavano), creare il vigneto su pali di castagno dritti, senza sistemi particolari di allevamento, come raffigurato nell’affresco e come si usava quando le nozioni di viticoltura erano ancora di là da venire, senza uso di plastica, fili di ferro e strumenti moderni! Ovviamente anche la vendemmia (tardiva per richiamare il gusto dolce che usava allora, quando i vini erano ingentiliti con miele e\o spezie), la pigiatura con i piedi, la fermentazione, la lunga macerazione sulle bucce (mesi) e l’affinamento in anfore di terracotta sono state svolte senza ausili meccanici nè chimici, nel pieno rispetto della filosofia di origine del progetto. Ecco che abbiamo così avuto il piacere di degustarne un bicchiere, dopo averne scoperto l’affascinante storia dalla bocca di chi lo ha ideato e creato! Il vino, prodotto in quantità limitata in bottiglie da 500 ml numerate, è estremamente pulito, dal colore giallo oro carico, con un sentore aromatico di camomilla, fiori di campo e di miele d’acacia. Il gusto è caldo, vellutato e piacevolmente abboccato. Una vera delizia oltre che rarità! 
https://www.territoriocheresiste.it/2018/10/23/mesum-il-vino-del-medioevo/
Successivamente, visita all’adiacente Distilleria Pisoni per rifornire il negozio di grappa e liquori e provare il nuovo strepitoso Metodo Classico Erminia Segalla, che non potevamo perderci! Da sole uve Chardonnay, la bottiglia che ho davanti a me in negozio ha fatto ben 94 mesi sui lieviti (vendemmia 2010, sboccato 2\2019)! Un extra brut dalla grande complessità ma che nel bicchiere mantiene un filo di eleganza e di grazia incredibile, con profumi sottili e floreali di sottofondo che equilibrano gli aromi più intensi della lunga fermentazione. Eccezionale! Non per niente è salito agli onori mondiali, aggiudicandosi l’oro alla prestigiosa Sparkling Wine World Championships 2018 e può essere ritenuto uno dei migliori Metodo Classico in Italia, senza timore di esagerare. 
Tutti i vini menzionati li trovate ovviamente in vendita alla Botte Piccola, e vi consigliamo se passate in zona di fare una visita alle Cantine e Distilleria Pisoni, per cogliere l’essenza della passione per il fare bene, che sia vino, grappa, ospitalità o qualsiasi altra cosa!
http://www.pisonivini.it/         https://www.pisoni.it/
i vini menzionati:

IMG_20190830_170545

il vigneto di Rebo in crowfounding:

vigneto reboro Pisoni Panorama rebo-fam-Negretti

Il torchio usato per produrre il Mesum:

DSC_0802

la Nosiola dei vigneti Pisoni (usata anche per il celebre Vino Santo):

DSC_0831

 

Promo Estate Enoteca

Cosa di meglio per rinfrescare quest’estate bollente che una imperdibile Promo sulla nostra linea di vini bianchi di qualità? Passa alla Botte Piccola, troverai sicuramente qualcosa che solletica il tuo palato tra le tante etichette in promozione!
PS… approfittane anche per fare scorta per le vacanze!

PROMO-ESTATE-2019